lunedì 28 novembre 2016

Il Testo unico del vino è legge

               

                  Testo unico del vino


Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali ha confermato  l'approvazione definitiva di oggi alla Camera dei Deputati del Testo Unico del vino: una sola legge di riferimento  che semplifica tutta la normativa esistente.

La legge semplificata consentirà di snellire la burocrazia e aiuterà  a rafforzare la crescita di un settore economico che vale circa 15 miliardi, con immediati benefici per lo sviluppo locale: nei fatti si tratta di una operazione di revisione che coinvolge l'intero ciclo produttivo e il sistema di controllo della filiera.

Il Testo Unico comporta uno snellimento burocratico molto incisivo, riducendo contenziosi in tribunale e con la certezza di informazioni chiare riportate sull'etichetta delle bottiglie nel rispetto dei diritti del consumatore e nel segno di totale trasparenza.

A tutela del Made in Italy, esposto da sempre a contraffazioni, interviene questa legge innovativa: il risultato dei controlli alle aziende agricole verrà inserito nel registro unico dei controlli (RUCI) senza più distinzioni di categoria.

Nella riforma appena approvata in Parlamento si prevede anche la tutela dei vigneti storici localizzati in aree a rischio di dissesto idrogeologico, nella prospettiva di dichiararli  patrimonio dello Stato.